Gemina, ai blocchi il 9%

Un pacchetto di azioni pari al 9% del capitale di Gemina è passato di mano sul mercato dei blocchi londinese. Il mercato guarda a Save ma la società di Venezia, che ha in mano oltre il 10% di Gemina, ha comunicato «di non aver venduto o comprato ai blocchi». Anche gli aderenti al patto di sindacato di Gemina, su richiesta delle autorità di vigilanza, confermano la validità e il contenuto del patto e comunicano di «non essere in alcun modo coinvolti nell'operazione».