Gemina tratta il prezzo con Igli

Impregilo

Le trattative tra Igli e Gemina per la quota del 12% circa detenuta da quest’ultima in Impregilo sono ancora in corso e tra i temi da definire c’è anche il prezzo. Lo ha detto Cesare Romiti, azionista di Gemina, a margine di un convegno in Assolombarda. «C’è un accordo, stiamo trattando. Spero che i tempi siano corti», ha detto Romiti precisando che «anche il prezzo è ancora da definire». Igli, primo azionista di Impregilo con il 18% circa, ha un’opzione per acquistare da Gemina la sua partecipazione nella società di costruzioni. Gli accordi prevedono che Gemina, in occasione dell’esercizio della call da parte di Igli, possa decidere se farsi liquidare interamente il corrispettivo oppure entrare nel capitale di Igli con assegnazione di azioni di nuova emissione. Igli è partecipata da Autostrade con il 20%, dal gruppo Gavio con il 30%, da Techint con il 30% e da Efibanca con il restante 20%, quota oggetto di trattative per essere acquistata da Immobiliare Lombarda.