General Electric sfida Eurotech

Contro Opa per gli inglesi di Radstone già nel mirino della società italiana

da Milano
Si materializza un cavaliere bianco per Radstone Technology, società inglese di computer su cui ha lanciato un'offerta la italiana Eurotech specializzata nella costruzione di microcomputer. La contro Opa, presentata come amichevole, arriva da GE Fanuc, joint di General Electric e della nipponica Fanuc, che ha annunciato un accordo di acquisto per Radstone a 410 pence per azione, circa 130,4 milioni di sterline. Eurotech non ha annunciato possibili rilanci.
«Il cda sta valutando la propria posizione» - sta scritto in una breve nota della società. Una fonte finanziaria si è dichiarata «scettica» sulla possibilità che la società dei nano-pc, che aveva offerto 360 pence per azione, abbia intenzione di alzare la posta. La società ha dichiarato di essere già in possesso del 15,9% di Radstone e la disponibilità su quasi 32% del capitale complessivo. E dunque, sempre secondo fonti finanziarie, se la società vendesse i titoli che ha già in mano, circa 4,8 milioni di azioni, realizzerebbe una bella plusvalenza. Il titolo Radstone, che ha chiuso venerdì a 375 pence, ieri ha registrato in Borsa un rialzo del 10,7% circa. Eurotech, che alla fine della scorsa settimana valeva 9,942 euro, è salita del 2% a 10,15 euro.