Generali cresce a Vienna

Generali Vienna, la controllata austriaca del Leone, ha chiuso il primo semestre con una raccolta in crescita del 5,6% a 1,52 miliardi (più 7,6% applicando i principi contabili austriaci), mentre l’utile delle attività ordinarie è migliorato a 111,3 milioni. Il balzo della raccolta è avvenuto grazie ai risultati dei paesi dell’Europa centrale e orientale (Slovenia, Croazia, Ungheria, repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Romania e dal luglio ls Serbia). Aumentate le stime per il 2005: il gruppo prevede una crescita del 3,9% a 2,8 miliardi.