Generali, protezione «rosa» a 360 gradi

Formula con copertura da infortuni e malattie. Rimborso spese per eventuali danni estetici. Integrazioni con le polizze Vita

Valentina Giuli

Per effetto delle dinamiche socio-economiche emergenti le donne costituiscono un segmento di popolazione su cui si sta concentrando una quota sempre più rilevante del potere d’acquisto. La donna decide gli acquisti per sé e orienta sempre di più quelli della famiglia. Per questo Assicurazioni Generali ha scelto un modo di relazionarsi con le donne basandosi sul profilo della singola cliente con l’obiettivo di rispondere in modo puntuale alle esigenze effettive di ogni donna. È vero che le donne sono meno «pericolose» degli uomini al volante ma è la concomitanza di fattori oggettivi e misurabili - gli stessi alla base del calcolo del premio - che causano questa differenza. A esempio l’uso di vetture di cilindrata più contenuta e la percorrenza media più bassa riducono il rischio di incidenti.
Queste caratteristiche di guida sono più frequenti nel mercato femminile che in quello maschile. Solo tra i 18 e i 27 anni si riscontra una differenza di rischio riconducibile solo al sesso del conducente, quindi le donne di questa fascia di età godono di una riduzione di premio rispetto a un coetaneo maschio. La filosofia del Gruppo Generali nei confronti delle donne è improntata a un’attenzione marcata alla personalizzazione, al servizio e all’assistenza. Le tariffe si modulano sullo stile di vita della donna, con offerte dedicate al nucleo familiare che prevedono agevolazioni di premio sull’auto assicurata usata dai coniugi e/o la riduzione di quattro classi di merito per chi decide di passare a Generali e abbia già il coniuge assicurato con la compagnia.
Per le donne che guidano è inoltre disponibile un pacchetto di assistenza studiato per risolvere piccoli e grandi inconvenienti come l'intervento del tecnico per ricaricare la batteria, per cambiare uno pneumatico o per montare le catene da neve. Assicurazioni Generali ha anche creato una formula ad hoc che, oltre a comprendere l’assicurazione Rc Auto, preveda una copertura a 360 gradi per l’universo femminile, una combinazione assicurativa flessibile e modulabile sia per far fronte agli imprevisti, sia per costruirsi un futuro tranquillo, per sé e per i propri familiari. Si chiama «Come te» la nuova offerta per la clientela femminile con prodotti per l’area Danno (infortuni, malattie e auto) e l’area Vita (protezione, risparmio, previdenza). Per ciò che riguarda l’area Danno, con «Viaggiarsicuri Plus», le donne al volante vengono premiate e godono di una tariffa speciale tagliata sul modo di usare la macchina, applicando, se si possiedono tutti i punti sulla patente, le garanzie di «conducente esclusivo» e «conducenti esclusivi coniugi». Sono inclusi i vari servizi di assistenza - già menzionati- in caso di foratura, montaggio catene, batteria scarica e servizio taxi nel caso in cui l’auto resti in officina. Nel pacchetto Danni è inclusa la polizza «Da Donna», che copre infortuni e malattie, garantendo indennità e rimborsi spese, prevenzione e assistenza. In particolare vengono rimborsate le spese per i danni estetici, è prevista un’indennità speciale per la diagnosi di malattie gravi e c’è il rimborso spese per invalidità permanente causata da incidenti medici.
Le donne separate sole o con figli godono di una maggiorazione del 50% dell’indennizzo da invalidità permanente in caso di infortunio. Le polizze Danni si combinano con quelle Vita (Lungavita Basic, Valore Risparmio Plan e Valore Pensione) per gestire i propri risparmi, costruirsi una pensione integrativa e assicurare il capitale in caso di morte.