Generali in ribasso

Chiude la settimana in rosso Piazza Affari, dove il Mibtel è calato dello 0,75%, l’S&P/Mib dello 0,84% e l’Allstars lo 0,66% tra volumi più sottili per 4,8 miliardi di euro. Pesanti bancari e assicurativi, ad eccezione di Mediobanca (più 0,65%), mentre Capitalia e Unicredit hanno chiuso in flessione, rispettivamente, dello 0,52% e dello 0,7%; debole Intesa San Paolo (meno 0,2%) e Montepaschi (meno 0,91%). Non ha trovato compratori nel finale Generali, in calo dell’1,33%, nonostante il rialzo del rating da parte degli analisti di Dresdner. Tra i titoli colpiti dalle vendite anche Pirelli (meno 1,54%) e Finmeccanica (meno 1,78%), mentre ha rimbalzato Alitalia (più 1,06%). Altri rialzi tra blue chip premiano Parmalat (più 3,36%), Bulgari, il pacchetto degli editoriali (Mondadori, Mediaset, Rcs). Continua la fase negativa degli energetici, con Aem in ribasso dell’1,5%, Enel dell’1,7% ed Eni dell’1,5%. Tra gli industriali incerta Fiat.