Generali Risposta all’Isvap sui rilievi mossi al consiglio

È arrivata all’Isvap la risposta delle Generali alla richiesta di chiarimenti dell’Authority delle assicurazioni, in particolare sulla nuova governance del Leone. L’Isvap, secondo quanto si apprende, la valuterà in tutti i suoi aspetti con la dovuta attenzione nei prossimi giorni. La lettera dell’Isvap era stata letta dal presidente Cesare Geronzi al cda, mentre nella recente riunione del 16 dicembre è stata sottoposta la risposta da far pervenire all’Autorità. L’Isvap aveva chiesto informazioni sui poteri del group ceo Giovanni Perissinotto e dell’ad Sergio Balbinot, cercando poi chiarimenti sui poteri d’urgenza. L’Autorità aveva poi chiesto ragione del fatto che i cda del 2009 che hanno rinnovato gli accordi con Petr Kellner (l’imprenditore ceco alleato delle Generali nella joint venture sull’Est Europa, Generali Ppf) siano apparsi, meno approfonditi dei precedenti consigli esecutivi. Intanto Geronzi, in un incontro con i dipendenti, ha definito le Generali, a dispetto dei suoi ben 180 anni di età, una «old lady» carismatica con un’energia da Leone, che ha saputo affrontare la crisi globale «più dura dopo quella degli anni ’30 e oggi, altrettanto validamente, stanno operando pur in presenza delle nuove, gravi turbolenze in Europà».