Generali vicina ai 30 euro

Piazza Affari alla ricerca di una nuova tendenza. I moti di assestamento nel comparto bancario, in attesa di novità sul fronte delle acquisizioni, non hanno trovato altri spunti nei diversi settori del listino azionario. L’indice Mib30 delle blue chip è rimasto praticamente invariato, mentre è ritornato alla ribalta il Midex (più 0,88%) e si mantiene positivo l’AllStars (più 0,24%). Nella ricerca di nuovi indirizzi operativi il volume delle contrattazioni si mantiene alto, con oltre 3,8 miliardi di controvalore. Irregolari le banche, con sprint di Banca Profilo (più 4%), e ripresa di interesse per Bpi (più 1,8%), che potrebbe essere al centro di future aggregazioni. Poco mossi gli assicurativi, con Fonsai in crescita dello 0,9%, mentre Generali (più 1,3%) si avvicina a quota 30 euro. Rapida inversione di Pirelli (meno 3,2%), ma trascurati gli altri titoli del gruppo. Contenute oscillazioni per i titoli energetici, con una ulteriore impennata di Socotherm del 3,4%; di nuovo in pista Alitalia (più 4,4%), dopo i nuovi acquisti di Norges Bank. Sprint di Pirelli RE (più 3%), ma deludente debutto di Marazzi, sotto quota 10 euro, in calo del 3,5% rispetto al prezzo di collocamento.