GENITORI SOTTO CHOC

Due studentesse genovesi, entrambe di buona famiglia, sono state denunciate a piede libero dagli agenti dell’ufficio prevenzione generale della Questura dopo essere state sorprese a rubare capi di abbigliamento firmato all’interno di un grande magazzino di via XX Settembre nel centro di Genova. Le due ragazzine di 15 e 16 anni sono state sorprese con una pinza di colore arancione mentre tagliavano le placche anti-taccheggio. Accompagnate in questura sono state affidate ai genitori sotto choc per l’accaduto.