Da gennaio 260 lavoratori in cassa

Cassa integrazione ordinaria, dal 2 gennaio al 31 marzo 2012, per 260 lavoratori della BredaMenariniBus. La misura, si legge nella lettera spedita dall’azienda alle parti sociali e divulgata dalla Fiom di Bologna, appare «necessaria a causa di una momentanea contrazione delle vendite di autobus».
Nel dettaglio, è stata richiesta una sospensione a zero ore dal prossimo 2 al 6 gennaio per 260 dipendenti; una sospensione a zero ore dal 9 gennaio al 31 marzo prossimo per 130 dipendenti e una riduzione massima a 24 ore settimanali, sempre dal 9 gennaio al 31 marzo venturo, per 130 dipendenti in forza all’unità produttiva di Bologna.
«Si tratta di una misura pesante - osserva il segretario generale della Fiom-Cgil bolognese, Bruno Papignani - e avremo presto un incontro per concordarla. La cassa integrazione - prosegue - non è un fatto eccezionale, ma sicuramente grave, perché fino a marzo, di fatto, l’azienda rimane quasi chiusa».