Da gennaio a oggi sono sei i deceduti

«Dal primo gennaio ad oggi sono sei i morti all’interno delle carceri del Lazio». La denuncia è del Garante regionale dei detenuti Angiolo Marroni, secondo cui «dietro ognuna di queste morti c’è una spiegazione banale. Forse, applicando leggi e regolamenti, potevano essere evitate». Secondo i dati dell’Ufficio del Garante, i detenuti morti dietro le sbarre sono cinque. Tre decessi causati da malattie, uno è un suicidio mentre per il quinto la causa è da accertare. Il sesto è il bimbo perso dalla donna incinta a Rebibbia.

Annunci

Altri articoli