Genoa Allarme: pure Rudolf fa un salto in infermeria

(...) Ricordi a parte, la truppa di Gasperini ha ripreso la preparazione in vista dell'anticipo di venerdì. Dove saranno molto gli assenti. Per Palladino si tratta di una lesione muscolare di secondo grado all'adduttore della coscia sinistra. Un mese di stop. All'ex juventino bisogna aggiungere Veloso (rientrato gradualmente in gruppo), Kharja, Palacio e Sculli. Un poker che avrebbe fatto comodo poter schierare in campo, piuttosto che in tribuna d'onore. All'elenco si unisce pure l'ungherese Rudolf, alle prese con un risentimento ai flessori, già accusato contro il Catania. Oggi se ne saprà di più. Il «popolo» rossoblù, come amava definirlo il professor Scoglio, crede nell'impresa e l'ho dimostra il fatto che lo stadio sarà praticamente esaurito. Tra l'altro dal ritorno in Serie A l'Inter è l'unica formazione tra le grandi che il Genoa non è ancora riuscito a sconfiggere a Marassi. Chi vuole tocchi ferro, ma la corazzata di Benitez appare un po’ meno schiacciasassi.