Genoa, tra Barone e Paro ora spunta il francese Rod Fanni

Blasi rimane l’alternativa di lusso Alla Caf nuovo rinvio sul caso Sculli

Nuovo rinvio per Giuseppe Sculli. Il giocatore del Genoa squalificato per otto mesi, sette già scontati, a causa di un illecito di anni fa quando l’attaccante militava nel Crotone dovrà attendere ancora per conoscere il suo destino. La Caf, infatti, che ieri doveva discutere il ricorso della società sulla condanna al giocatore ha rinviato ancora la sua decisione. E così le attenzioni sono state ancora orientate sul mercato. Dopo Borriello e Papa Waigo gli interessi del Genoa si stanno orientando verso il centrocampo. Già certi della riconferma Rossi, Fabiano, Coppola a Milanetto, i rossoblù stanno cercando un accordo col Torino per ottenere il ventinovenne Simone Barone che in granata nell’ultima stagione non ha convinto anche se ha collezionato 33 presenze.
Il giocatore da parte sua, gradirebbe il trasferimento a Genova anche perché il presidente Enrico Preziosi sarebbe disposto a ritoccargli l’ingaggio. Barone, che ha fatto parte della squadra campione del mondo in Germania, è un elemento di sicuro affidamento visto che in precedenza aveva collezionato rispettivamente 36 presenze con 3 reti nel 2006 e 35 con due gol nella stagione 2004-2005. Ma il Torino ha chiesto circa 3 milioni di euro o, in alternativa, la cessione di un giocatore di cui il Genoa non vuole privarsi, ovvero Fabiano.
Con queste premesse il vicepresidente Pastorello ha ammesso l’apertura della trattativa con i granata, anche se non ha nascosto le forti difficoltà affinché vada in porto. Sempre per il centrocampo confermato il forte interessamento del Genoa per Matteo Paro, 24 anni, inserito dalla Juventus nel pacchetto di giocatori da destinare in Toscana in cambio di Almiron. Ma Paro non vuole andare ad Empoli preferendo ritrovare Gasperini che lo ha lanciato anni fa nella Primavera bianconera. La vicenda è in evoluzione anche se il presidente dell’Empoli Corsi è sicuro che Paro vestirà la maglia dell’Empoli secondo l’accordo già raggiunto con la Juve. Rimanendo in tema di vecchia signora Pastorello ha in Manuel Blasi l’alternativa di lusso a tutti questi nomi. Il centrocampista che ha militato nella Fiorentina ha un alto ingaggio, ma l’affare è possibile. Smentito, invece, categoricamente l’interesse per Christian Vieri. Bobone accostato negli ultimi giorni al Grifone in realtà non rientra nei piani tecnici del tecnico rossoblù. Per Pastorello il Genoa in attacco è a posto così. E nella giornata è spuntata anche una nuova ipotesi per la difesa: si tratta del francese del Nizza Rod Fanni, 25 anni inseguito da quanto sostiene il suo procuratore oltre che dai rossoblù anche da Celtic, Moinaco e Sant’Etienne. Ma è probabile che l’idea più percorribile riguarda il centrale del Piacenza Campanaro.
Pastorello, intanto, sugli argentini Bottinelli e Torres non risponde, ma per il primo le possibilità di chiudere positivamente sono alte.