Genoa, dopo Borriello arriva Papa Waigo

Il primo acquisto del Genoa è quello di Marco Borriello. Il secondo è l’attaccante del Cesena Papa Waigo, 23 anni, seguitissimo da tempo. Quello che è un annuncio praticamente ufficiale arriva dal presidente Enrico Preziosi: «Siamo vicinissimi. C’è l’accordo col Milan e col calciatore che è felicissimo di vestire la nostra maglia. Anche Gasperini è soddisfatto. C’è pieno accordo tra le mosse della dirigenza e l’allenatore». Venticinque anni, fisico da corazziere, per Borriello l’avventura genoana sarà l’occasione per riscattare stagioni opache rese ancor più amare dalla vicenda «pomata» che gli ha fatto prendere tre mesi di squalifica per doping. Il Genoa scommette su Borriello, ma Preziosi ai tifosi rossoblù lancia messaggi chiarissimi: «Siamo solo all’inizio, non abbiamo fretta perché avremo tempo fino alla fine di agosto per rinforzare una squadra che ha bisogno di cinque o sei innesti importanti». In serata anche l’ufficialità per papa Waigo.
L’apertura delle buste per le comproprietà contese ha dato esiti scontati: Masiello resta al Genoa, e questo era l’obiettivo del Grifone mentre Konko è rimasto al Siena. Infine Carobbio torna all’Albinoleffe come previsto. Per la cronaca Rinaldi resta alla Carrarese. Il Genoa per il mercato è indirizzato anche all’estero: l’argentino Bottinelli, difensore del San Lorenzo, è in via di definizione, mentre i dirigenti rossoblù lavorano anche per il centrocampista Torres. Intanto potrebbe aprirsi una pista rumena: piace infatti un difensore della Dinamo Bucarest gestito dal potente procuratore Becali. Sembra invece raffreddarsi l’interesse per il serbo Gavrancic, centrale della Dinamo Kiev. Gasperini avrebbe bocciato il giocatore dopo aver visto le cassette. In Italia un obiettivo pare quello legato al centrocampista Manuele Blasi di proprietà della Juve e che in quest’ultima stagione ha giocato nella Fiorentina. Il problema è rappresentato dall’alto ingaggio. Oggi, infine, la società dovrebbe comunicare prezzi e modalità della campagna abbonamenti. Una curiosità: gli scommettitori danno il Genoa molto vicino alla Samp. Nel testa a testa in classifica finale i blucerchiati sono avvantaggiati: dati 1.75 contro l’1.85 dei rossoblù.