Genoa alla «borsa» di Milano

La Genova-Milano rischia di riservare nuove sorprese per il prossimo calcio mercato. Se infatti Marco Borriello sembra già trovarsi virtualmente sempre più vicino alla tangenziale lombarda chi potrebbe aver già superato idealmente il casello di Serravalle in direzione Genova è Alberto Gilardino. Le attenzioni rossonere del fronte offensivo per la prossima stagione infatti si sono prepotentemente orientate negli ultimi tempi su Ronaldinho in aperto contrasto con il Barcellona. Per arrivare all'asso brasiliano però la società di via Turati dovrà risparmiare per l'acquisto di un giocatore nel ruolo di prima punta e così ecco spuntare uno scambio di prestiti tra Genoa e Milan. Non solo. Per venire incontro alle esigenze dei rossoblù la società rossonera sarebbe pronta ad accollarsi gran parte dell'ingaggio dell'attaccante biellese che si assesta intorno ai 3,5 milioni di euro. Gilardino però sembrerebbe gradire maggiormente la destinazione viola dove ritroverebbe quel Prandelli che lo ha fatto esplodere a Parma. L'intrigo è aperto e non sono escluse sorprese visto e considerato che là davanti, come merce di scambio il Milan potrebbe mettere sul piatto anche l'empolese Nicola Pozzi, attualmente fermo per un infortunio ai legamenti, il diciottenne Alberto Paloschi e il 24enne Alessandro Matri che quest'anno stenta a trovare spazio a Cagliari e che più di altri troverebbe il gradimento di Gian Piero Gasperini. Il tecnico, che oggi potrebbe essere diffidato dal giudice sportivo dopo la squalifica di sabato sera all'Olimpico, non si dà pace per la direzione arbitrale di Banti.
«Non vorrei che passasse questo messaggio: visto che il Genoa è salvo - ha dichiarato - allora va tutto bene nei nostri confronti: è inaccettabile». Intanto da oggi si comincerà a preparare il match di domenica al Ferraris contro un Toro che è ripiombato in zona retrocessione dopo la sconfitta casalinga con l'Empoli. Per la partita con i granata Gasperini dovrebbe recuperare Omar Milanetto mentre è meno grave del previsto l'infortunio di Danilo alle prese con una contusione al ginocchio. Da escludere invece il recupero del brasiliano Santos. Giovedì intanto ad Acqui Terme è stata programmata un'amichevole con il Canelli (Eccellenza) squadra nella quale militano gli ex granata Lentini e Fuser. Tornando al mercato infine da Bari è arrivata la conferma di un interessamento rossoblù per l'esterno offensivo Davide Lanzafame, 21enne di proprietà della Juve.