Genoa Fame di punti anche dopo la «settimana d’oro»

Dopo la grande abbuffata (7 punti in 7 giorni), il Genoa torna in campo all'ora di pranzo, senza perdere l’appetito. Le vittorie nel derby e sulla Roma, unite al pareggio di Bari, hanno cambiato il volto della stagione che da anonima, può diventare esaltante. Ma prima bisogna fare i conti col Catania. «È stata una settimana memorabile per le vittorie e per il modo in cui sono arrivate dopo due prestazioni straordinarie - spiega Ballardini - Ma è passata. Il Genoa deve continuare con la stessa mentalità». In settimana sembravano in salita le quotazioni di Antonelli, ora il tecnico sempre più affascinato da Genova («Ogni giorno la conosco meglio») e dai genovesi («chi arriva da fuori viene accolto bene») frena sul debutto del terzino: «Sta andando bene, ma non ha ancora tutta la partita nelle gambe». Sulla fascia sinistra giocheranno Moretti e Criscito. Kucka ha smaltito la botta al piede e sarà al suo posto. Ballardini lascia uno spiraglio per Paloschi, che si gioca una maglia con Floro Flores, fresco papà per la terza volta. Formazione: Eduardo, Mesto, Dainelli, Kaladze, Moretti, Rossi, Veloso, Kucka, Criscito, Palacio, Floro Flores. Intanto i baby rossoblù del Viareggio vincono e accedono agli ottavi, dove martedì incontreranno la Rappresentativa serie D.