Il Genoa mette il turbo e sulla destra fa correre Rafinha

Il Genoa mette il turbo con Rafinha. L'ultimo colpo di una campagna acquisti sontuosa è Marcio Rafael Ferreira de Souza, detto Rafinha, terzino destro brasiliano che arriva dallo Schalke 04. Preziosi lo voleva già a gennaio, ma la trattativa non decollò. L'affare si fa adesso perché il contratto del giocatore scadeva tra un anno e lo Schalke non avrebbe avuto più occasioni per monetizzare. Il Genoa lo pagherà 9 milioni di euro: acquisto a titolo definitivo. «Per Rafinha è pronto un contratto di 4 anni. - dice Preziosi - Domani (oggi per chi legge n.d.r.) si allenerà con noi». Il giocatore ieri si è sottoposto alle visite mediche, quindi è passato in sede per la firma. Oggi alle 12 verrà presentato a villa Rostan. Avrà la maglia 18.
Con l'arrivo di Rafinha il mercato in entrata è chiuso. Preziosi a Sky sport: «Non faremo altri acquisti». Il nuovo pendolino rossoblù sembra un predestinato: compirà 25 anni il prossimo 7 settembre, data di fondazione del Genoa. Ha iniziato a giocare nel Coritiba, prima di trasferirsi allo Schalke. In Germania ha disputato 153 partite (con 7 gol) e tre Champions league. Ha fatto parte dell'under 20 e dell'under 23 con cui ha vinto il bronzo a Pechino. Nel 2008 l'esordio in Nazionale. S'ispira a Cafu: «Un esempio per tutti i ragazzi della mia generazione dentro e fuori dal campo». Un anno fa è stato a un passo dall'indossare la maglia della Juve, ma lo Schalke all'ultimo si è tirato indietro.
Intanto la telenovela Acquafresca si arrichisce di una nuova puntata. Dopo che Cellino nei giorni scorsi aveva garantito che alla conclusione dell'affare mancavano dettagli, ieri il Cagliari ha fatto retromarcia con un comunicato ufficiale: «La trattativa è tutt'altro che definita. Il presidente Cellino conta di riallacciare i contatti venerdì quando s'incontrerà col ds del Genoa Capozucca». Ma Preziosi è ottimista: «Ci sono buone probabilità che Robert vada al Cagliari, cercheremo di andare incontro ai suoi desideri». Il patron cercherà di esaudire anche quelli di Sculli. L'Inter? «Possibile». Infine, Mesto. L'approdo al Genoa di Rafinha aumenta le chances che venga ceduto.
2-1 del Genoa contro la Valenzana: gol di Palacio e Chico nella ripresa. Gasp ha lasciato a casa Veloso, Toni, Destro, Dainelli, Criscito, Mesto, Sculli, Rudolf e Palladino.