Genoa-Milan vietata anche a Borriello Siena contro Lucarelli

Voleva giocare contro la sua ex squadra, voleva mostrare al Milan che aveva sbagliato a lasciarlo partire, voleva esserci domenica al Ferraris, ma uno stiramento al bicipite femorale della coscia destra lo ha messo fuori gioco. Il giovedì nero di Marco Borriello era iniziato con un'intervista piena di entusiasmo per la voglia di iniziare questo nuovo campionato. Poi la partitella in famiglia, il tentativo di rubare un pallone a De Rosa, la mano sulla coscia e l'imprecazione.
L'attaccante è stato subito fermato dallo staff sanitario ed è arrivata la prima diagnosi. Oggi la punta verrà sottoposta ad un'ecografia per verificare eventuali lesioni interne. Il sospetto è che lo stop possa essere più lungo di una sola giornata di campionato. E così al centro dell'attacco potrebbe dunque esserci spazio per Mirko Gasparetto. Anche perché l'altra punta centrale, Lucho Figueroa, continua il suo programma di recupero rallentato da un affaticamento ai flessori che lo terrà ancora fuori dalla lista dei convocati.
Una brutta tegola che cade sul Genoa alla vigilia del delicato esordio con i campioni d'Europa. Ma Gian Piero Gasperini ieri ha avuto anche motivo di sorridere nel verificare le perfette condizioni fisiche dell'ultimo arrivato. Alessandro Lucarelli si è presentato alla stampa ed è stato poi subito gettato nella mischia nella difesa delle 'riserve'. Il difensore non è apparso turbato dalla infocata lettera aperta che gli hanno indirizzato i tifosi del Siena, amaramente delusi dal suo trasferimento lampo in un’altra squadra dopo che, in sede di presentazione nella città tooscana, aveva parlato del suo futuro in maglia boanonera. «Sono contento di essere qui, in una piazza prestigiosa - ha dichiarato invece ieri il difensore 30-enne prelevato dal Siena - Quando ho saputo che il Genoa mi cercava ho scartato tutte le altre ipotesi, le altre offerte. Mi aveva cercato anche la Sampdoria, ma poi non se ne fatto nulla. Ho scelto la società rossoblù perché è quella che ha mostrato più determinazione nel volermi. Sono bastati due giorni per arrivare all'accordo. E ora dopo la breve parentesi a Siena ho voglia di fermarmi qui a lungo». Lucarelli, per il quale Preziosi ha versato nelle casse senesi due milioni di euro, ha infatti firmato un contratto triennale. «Ho sempre giocato nelle squadre in cui sono stato. - ha aggiunto - Ho avuto una certa continuità anche per la mia integrità fisica non avendo mai avuto infortuni né di carattere muscolare né osseo».
Il giocatore ha confermato di essere pronto a giocare nella difesa a tre di Gasperini. «Negli ultimi due anni a Reggio Calabria con Mazzarri - ha dichiarato - ho giocato nella difesa a tre sia a sinistra che al centro, poi è anche capitato di fare il terzino sinistro in emergenza». Lucarelli Jr arriva al Genoa e porta in dote anche i 4 gol delle ultime due stagioni. Intanto sul fronte del mercato il Genoa continua il pressing sulla Roma per il centrocampista ghanese Barusso richiesto in prestito con diritto di riscatto.