Genoa Nel pomeriggio la festa a Pegli

La squadra a riposo, i tifosi in fermento. Così è passata la giornata dell’Immacolata per l’ambiente rossoblù. Mentre i giocatori si godevano un meritato riposo a fare festa ha continuato la tifoseria che aveva aperto le danze dopo la partita di domenica sera con un gruppo di supporters che ha deciso di festeggiare il gol di Milito con il carosello delle grandi occasioni a De Ferrari. Trombe, fumogeni, bandiere e sciarpe. Poi i cori dedicati a «El Principe» e ai cugini, nella migliore tradizione dello sfottò post derby. A proposito di Milito domenica sera in molti si sono preoccuparti per la sostituzione del giocatore. Si è trattato di una sostituzione dovuto ad un semplice affaticamento muscolare.
Oggi pomeriggio al «Signorini» di Pegli la ripresa, questa volta le porte saranno aperte e ci si aspetta una buona rappresentanza di tifosi per applaudire e ringraziare Milito e compagni. Tra tanta euforia Gasperini dovrà anche cominciare a pensare alla prossima sfida. Domenica si gioca a Marassi e di fronte l’avversario sarà un’altra formazione in ottima forma campionato: l’Atalanta dell’ex blucerchiato Cristiano Doni (proprio per la gara del 14 dicembre da questo pomeriggio saranno in vendita i biglietti). Gasperini dovrà fare a meno di Biava che, diffidato e ammonito nel derby, verrà squalificato. Contro i nerazzurri occhio ai cartellini anche per Bocchetti, Juric, Rossi che erano già in diffida e Sculli che, ammonito domenica sera, entrerà nell’elenco.
Intanto sui siti rossoblù e sui blog fa discutere lo screzio avvenuto in sala stampa tra il patron Enrico Preziosi ed un giornalista Rai.