Il Genoa oggi smette di ballare sulle punte

I diretti interessati smentiscono, tutti. Dai dirigenti viola al seguito della squadra a Praga a quelli rossoblù impegnati all'hotel Hilton di Milano. Sembra un patto per arrivare all'annuncio di oggi. In realtà l'affare Giampaolo Pazzini al Genoa è più intricato di quanto sembri e solo con l'incontro in programma in giornata, forse se ne saprà di più. Conclusa la trasferta in Repubblica Ceca, in casa Fiorentina si arriverà al dunque per chiarire un caso che ha visto muoversi i dirigenti del Genoa in più direzioni. L'ultima richiesta della Fiorentina parla di 15 milioni di euro a fronte di una proposta rossoblù di 9 milioni di euro. «Se c'era un pensiero su Pazzini - ha dichiarato il direttore sportivo Rino Foschi - è già tramontato. Non ho mai parlato con Corvino di questo argomento». Ma potrebbe averlo invece fatto direttamente Enrico Preziosi. Sul fronte Pellissier invece ci sono da registrare le dichiarazioni del direttore sportivo del Chievo Giovanni Sartori che ha escluso la partenza della punta mentre radiomercato segnala un sondaggio rossoblù per Suazo. Intanto a Pegli, dove prosegue la preparazione della squadra, il nuovo bomber rossoblù sponsorizza un suo connazionale e promette di stupire ancora. «Il nuovo ruolo mi piace - ha dichiarato Ruben Olivera - posso migliorare, voglio fare bene. Roman? È un gran centrocampista sarebbe bello vederlo qui».