Il Genoa perde Greco ma ritrova Adailton

Senza Leon e ora anche senza Greco, ma con la speranza di ritrovare Adailton. A tre giorni dalla sfida di sabato al Ferraris con il Modena l'attacco del Genoa, nonostante i preziosi rinforzi di gennaio, torna in emergenza un po' per l'infermeria un po' per le scellerate decisioni del giudice sportivo. L'ultima tegola si è abbattuta ieri al 41’ minuto dell'amichevole disputata a Cairo Montenotte con la Cairese (Eccellenza). Beppe Greco si è fermato per una distorsione alla caviglia che si è subito gonfiata. «Difficilmente potremo recuperarlo per domenica» ha laconicamente dichiarato l'allenatore rossoblù Gian Piero Gasperini che nell'amichevole savonese ha mischiato le carte. Nel primo tempo ha infatti schierato Scarpi tra i pali, Masiello, Bega e Stellini in difesa, Fabiano, Coppola, Juric e Botta a centrocampo, Leon, Gasparetto e Greco in attacco. È finita 15-0 , con le reti nel primo tempo (7- 0) di Leon e Greco (doppiette) Gasparetto, Masiello, Bega. Nella ripresa si è visto in grande spolvero Di Vaio autore di una tripletta , e sono poi arrivati i gol di Adailton, Leon, Botta, Coppola e Criscito. E proprio dal brasiliano sono giunte invece le note liete di giornata. 'Ada' ha mostrato segnali importanti tali da poterlo dichiarare a tutti gli effetti disponibile per la partita del Ferraris anche se non va sottovalutato il problema fisico con cui ha lottato fino a ieri e cioé la pubalgia.
Ma da Cairo Montenotte sono piovuti anche gli strali del vicepresidente Gian Battista Pastorello contro gli ultimi provvedimenti della giustizia sportiva. «Mi verrebbe da dire che il giudice sportivo ce l'abbia con il Genoa - ha dichiarato - anche perché mi raccontano di precedenti episodi, ma vogliamo mantenerci calmi, lavorare. Andare avanti anche se sono squalifiche pesantissime. A iniziare da quella di Leon che stava benissimo e oggi lo ha dimostrato ulteriormente». Sulle squalifiche la società ha presentato un ricorso che verrà discusso la prossima settimana. «Preferisco non dire cose avventate , prendermi qualche giorno di tempo - ha aggiunto Gasperini - Non voglio dire per ora che qualcuno ce l'ha con noi».
Intanto da Quarrata (Pistoia) per il torneo di Viareggio è arrivata la notizia tanto attesa quanto insperata della qualificazione. Il Genoa di Torrente ha battuto l'Inter ai rigori per 10-9 passando ai quarti di finale con l'ultimo penalty rossoblù realizzato da Di Maio. I novanta minuti regolamentari si erano chiusi sull'1-1. Il Genoa era passato in vantaggio con Forestieri nel primo tempo, ma nella ripresa era arrivato il pareggio dei nerazzurri su calcio di rigore. Da segnalare due espulsioni, una per parte. Poi dal dischetto i grifoncini hanno centrato la qualificazione. Avanti anche la Samp: entrambe le genovesi oggi giocheranno i quarti di finale. Il Genoa sfida lo Spartak Mosca, alla Samp tocca l’Anderlecht.
Tornando alla prima squadra è fissato per oggi alle 16 la festa di San Valentino a Pegli. Dopo l'allenamento la squadra incontrerà i ragazzi invitati all'evento che arriva in un momento particolare del calcio. Giovani che potranno partecipare anche al Carnevale Rossoblù in programma sabato al Ferraris in occasione della partita con il Modena. I primi 500 ragazzi (under 18) che entro le 19.30 di oggi si recheranno al Genoa Store lasciando i propri dati (nome, cognome e data di nascita) potranno ottenere l'accesso gratuito allo stadio.