Genoa, ritorno di fiamma per Delio Rossi Samp, Palombo più vicino alla Fiorentina

A distanza di una settimana dalla fine del campionato, tutti si aspettavano in casa Genoa almeno di conoscere il nuovo allenatore ed invece continua il mistero. Ogni giorno sembrava quello giusto per l'ufficialità di Alberto Malesani, soprattutto quando la società felsinea aveva annunciato il suo successore Pier Paolo Bisoli. Ed invece niente. Neanche l'incontro di venerdì tra Preziosi e l'ex tecnico bolognese ha schiarito l'orizzonte. Sono sorte complicazioni sulla durata del contratto. Ecco dunque che torna prepotentemente in lizza, quello che doveva essere ormai il passato. Cioè Davide Ballardini. O almeno prima di comunicargli la decisione di allontanarlo dalla panchina del Grifone, il massimo dirigente rossoblù si è preso tempo fino a martedì. Per decidere o forse per pensare alle parole dello spogliatoio e dei tifosi. Il nodo si scioglierà il secondo giorno della settimana che potrebbe diventare dunque quello di Malesani o quello del suo definitivo tramonto. Oppure potrebbe esserci un ritorno di fiamma verso Delio Rossi. Ipotesi assai lontana, visto che si potrebbe delineare un derby tutto genovese con la Sampdoria, ma come detto dal presidente Preziosi all'uscita di Lega, «vi sorprenderò» lascia tutto aperto. E se si considera che la stagione per Rossi deve ancora finire tutto può essere. A favore dell'attuale tecnico del Palermo c'è la sua voglia di proporre un calcio propositivo, quello che a sua volta fece innamorare il leader della Giochi Preziosi di Gianpiero Gasperini. Ed il ritardo sul nome del prossimo timoniere rossoblù potrebbe essere «colpa» del mancato approdo al Napoli del mister di Grugliasco. Forse da Villa Rostan aspettano di liberarsi del suo ingaggio prima di definire le strategie del futuro. Non resta che aspettare. In Germania danno ormai per concluso l'acquisto di Rafinha da parte del Bayern Monaco per una cifra che si aggira intorno ai 6 milioni. Si allontana l'attaccante uruguaiano Sebastian Ribas.
Pure i tifosi della Sampdoria aspettano con ansia di sapere il none del nuovo trainer. Da Napoli arrivano notizie che i blucerchiati avrebbero sondato il terreno per Luigi Vitale, terzino sinistro, poco utilizzato in questa stagione da Mazzarri, che andare a ricoprire il ruolo lasciato scoperto dal partente Ziegler. Se Palombo è a Coverciano con la Nazionale, la Fiorentina è tornata a farsi sotto. Infatti potrebbe chiedere in prestito per una stagione il capitano blucerchiato, che in caso di immediato ritorno nella massima serie dei blucerchiati ritornerebbe sotto la Lanterna. Così la società del presidente Garrone risparmierebbe l'oneroso ingaggio del numero 17 e potrebbe valorizzare in Serie B uno dei tanti giovani interessanti prodotti dal vivaio viola. Due su tutti. L'attaccante senegalese Babacar o la seconda punta Federico Carraro.