Genoa sbiadito e impreciso perde due punti col Crotone

Emmanuele Gerboni

Due punti persi per il Genoa che fa il Genoa soltanto in pochi momenti della gara. Festeggia dunque il Crotone che si porta a casa un punticino importantissimo, approfittando della giornata negativa dei rossoblù. Che hanno colpito due traverse ma non sono riusciti ad essere concreti e spettacolari come al solito. Partenza soft per il Genoa che ovviamente comandava la manovra ma senza dare l'impressione di poter colpire con facilità. E dopo il gol di Borghetti al 36' (bravo a sfruttare un cross dalla sinistra di Cariello), tutto diventava più difficile per il Grifone che sprecava l'impossibile al 40' con Adailton. Nella ripresa scendeva in campo, però, un altro Genoa, trascinato da uno Sculli imprendibile. Proprio lui colpiva la traversa al 6', un antipasto del pareggio, arrivato qualche istante dopo, con Adailton, preciso e implacabile dagli undici metri. A quel punto i rossoblù prendevano fiato prima dell'assalto finale anche se il Crotone ogni tanto metteva il naso nell'area rossoblù. Il Genoa che ci provava ma senza troppe idee. Ancora un brivido al 43' con il tiro di Longo che faceva tremare la traversa. Non era davvero giornata per un Genoa troppo sbiadito.
BARASSO 6. Qualche brivido quando deve uscire dai pali, può fare poco sulla rete di Borghetti.
BEGA 6. Grande dinamismo sulla fascia, anche se Cariello è un cliente difficile.
DE ROSA 5,5. Poche sbavature, una gara condotta con la solita personalità. Rovina tutto con l'espulsione nel finale.
CRISCITO 5.5. Qualche incertezza di troppo, non convince appieno. (Dal 36' st Longo 6 - Sfortunato. Il suo tiro supera Soviero ma colpisce la traversa) .
M.ROSSI 6. Sfiora il gol che sarebbe stata la fotocopia di quello realizzato a Verona, la mira non è così precisa. Grande generosità, ma Gasperini gli chiede di affondare di più.
COPPOLA 6. Qualità e quantità, le sue caratteristiche. Mantiene ritmi altissimi, raramente perde la bussola. Milanetto 6,5. I giocatori calabresi gli tolgono il respiro sulla linea mediana, ma lui dimostra di avere sempre le idee chiare.
JURIC 5. Ritorna titolare dopo una lunga assenza per infortunio (l'ultima gara lo scorso 19 settembre a Modena): non riesce a spingere come dovrebbe e potrebbe. Sostituito nell' intervallo (dal 1' st Fabiano 6,5. Riesce a garantire più equilibrio alla squadra. Positivo).
ADAILTON 6. Sbaglia completamente la conclusione da buona posizione in chiusura di primo tempo. Però dimostra grande freddezza dagli undici metri.
GRECO 5,5. Non è facile perché la difesa del Crotone concede pochissimo. Ma lui eccede in qualche giocata solitaria che non produce nulla. Si riscatta con un paio di assist pennellati.
SCULLI 6,5. Serve un pallone splendido ad Adailton al 43'. Nella ripresa un super Soviero gli nega la gioia del gol e colpisce anche la traversa. (Dal 28' st Zeytulaev sv - Spiccioli di gara e qualche errore)
All. GASPERINI 6. Nel secondo tempo corregge la squadra con l'ingresso di Fabiano ma non basta.
Arbitro: LOPS di Torino 5,5. Da rivedere il rigore perché Veron era molto vicino sul cross di Milanetto. Nel finale non ne concede uno più netto.