GENOA, IL SERBO DOPO IL RIENTRO

È tornato il Bosko Jankovic che tutti ricordano. Un po' sbruffone, ma convinto dei propri mezzi. Senza peli sulla lingua. «Ho tanta voglia di giocare. Stavo per andare in Russia, ma la telefonata di Matteo Preziosi mi ha fatto cambiare idea».
Poi aggiunge. «Se Malesani mi chiama sono pronto e se sono rimasto è anche per le sue parole». Visto che nel Genoa ha ricoperto più posizioni, dove vorrebbe realmente giocare? «Il mio habitat naturale è sulla fascia dove posso correre e saltare l'uomo».
Forte e chiaro. Per cercare anche di recuperare la Nazionale. «Con il tecnico della Serbia ci sentiamo spesso, ma credo che sia giusto che giochi chi fa bene nella propria squadra di club. Spero con le prestazioni nel Genoa di tornarci».