Il Genoa si aggrappa a Milito

Il Genoa batte il Ravenna per 2-1 con un gol al limite dei supplementari di Milito, l’argentino è stato l’assoluto protagonista essendo entrato al 12’ del secondo tempo, vale a dire un minuto dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio, il solito Milito aveva pareggiato e poi su assist di Palladino ha tolto le castagne dal fuoco.
Primo tempo inguardabile con il Ravenna che spaventa il Genoa in due situazioni al 10’ con Cavagna che viene bloccato in uscita da un ottimo Scarpi e al 27’ con il fantasista Zecchin che obbliga ancora il portiere rossoblù ad una deviazione in angolo pericolosa. In mezzo la squadra di Gasperini fatica tantissimo ad entrare nel match e costruisce pochissimo: un colpo di testa di Sculli parato ed una conclusione di Yankovic controllata dall’estremo difensore romagnolo. Le squadre vanno negli spogliatoi tra i fischi. Nella ripresa, come detto, fuochi d’artificio e tanta paura cancellata dalle prodezze del principe di Baires. Ora al prossimo turno c’è l’Inter.
Scarpi voto 6.5: è uno dei pochi ad entrare subito nel match. Incolpevole sul gol.
Sokratis voto 7: nel deserto generale è uno dei pochi a fare la differenza.
Biava voto 5.5: qualche volta non da l’impressione di essere sicuro.
Bocchetti voto 6: un pelo sotto la buona prestazione di Firenze.
Mesto voto 5.5: da uno così ci si aspetta molto di più. Il primo tempo è stato inguardabile. Nel secondo un pochino meglio.
Domingo voto 5: il fatto che sia in lista di attesa per partire non ci sorprende più dopo averlo visto all’opera.
Vanden Borre voto 5.5: la volontà non gli manca ma è lontano da essere un regista. (dal 23’ st Palladino voto 7: cambia la partita).
Brivio voto 5.5: un altro che fa il suo esordio ma appare troppo timido. (dal 1’ st Roman voto 6.5: tanta grinta e piedi buoni).
Sculli voto 6: i primi 45’ sono ai margini del gioco. Fa di più nell’arrembaggio finale.
Olivera voto 5.5: non ne azzecca una e fatica a trovare la sua collocazione in campo. Gli giova l’ingresso di Milito.
Yankovic voto 5.5: la sua potenza non è proporzionale alla tecnica. (dal 13’ st Milito voto 7.5: semplicemente la differenza).
All. Gasperini voto 6: prova il turn over ma deve rimediare con l’artiglieria pesante. Qualche giocatore lo ha deluso.
Arbitro Marelli voto 6: provvidenziale la scelta di concedere un minuto in più di recupero che evita al Genoa lo sforzo dei supplementari in vista del prossimo match col Napoli.