Il Genoa sorpassa i blucerchiati

Anche nel ritiro di Neustift il tema del giorno sono gli abbonamenti. Il Genoa ha superato quota 16mila e per il momento sta vincendo il derby dei tesserati. Tra le centinaia di sostenitori rossoblù presenti in Tirolo oltre all’entusiasmo c’è la soddisfazione per la risposta del pubblico nei confronti della società e del ritorno in serie A dopo dodici anni. D’altronde nella valle austriaca sono tantissimi i club presenti e con orgoglio c’è pure quello di Merano che una volta tanto gioca quasi in casa. Tutti però aspettano un colpo da parte del presidente Preziosi nel giro di poche settimane: potrebbe essere il colpo di accelerazione verso quota ventimila. Ma a proposito di mercato ieri lo juventino Le Grottaglie ha preso la strada della Turchia: giocherà nel Besisktas Istanbul.
Intanto Gasperini ha ritrovato Abdoulay Konko. Il ventitreenne francese, ex Siena, è arrivato a Neustift e ieri è già sceso in campo con i suoi nuovi compagni. Al Genoa c’era già stato anni fa scoperto da Fabrizio Gorin e da Claudio Onofri. Il professor Scoglio lo aveva, seppur giovanissimo, portato in prima squadra, poi il vuoto di potere dell’allora società rossoblù aveva fatto sì che Konko scappasse via. E se il francese si dice felice di essere tornato, Martin Adailton tiene a precisare alcune cose: «Il mio futuro è qui al Genoa. Non sono mai stato contattato da altre società e quando ho lasciato il ritiro nei giorni scorsi è solo perché mi dovevo sottoporre ad una risonanza magnetica. Ho un contratto col Genoa e voglio onorarlo fino in fondo». Il brasiliano ha come unico obbiettivo quello di sconfiggere una fastidiosa pubalgia che lo sta tormentando dalla stagione scorsa: «La concorrenza degli attaccanti che ci sono in squadra non mi spaventa. Quello che mi preoccupa è che non posso ancora allenarmi come vorrei. Però in accordo con lo staff medico voglio guarire definitivamente per non rovinarmi un campionato che si preannuncia bellissimo». Oggi infine mini triangolare con due formazioni miste del Genoa e il Saiano Rodengo formazione bresciana neo promossa in C2.