Genoa, sul mercato una squadra intera

Luca Russo

Il mercato rossoblù si muove a rilento. Si attende il primo verdetto della vicenda sulla presunta combine tra Genoa e Venezia per capire che aria potrà tirare. A rilento, ma non immobile. Il direttore generale Stefano Capozucca prosegue il suo lavoro e l'ultimo contatto si sarebbe mosso nella direzione di Mozart, il regista che la Reggina avrebbe promesso alla Juventus. Il dirigente rossoblù avrebbe sondato infatti la disponibilità dei bianconeri a cedere eventualmente in prestito per un anno il brasiliano classe 1980. L'olandese Oojer dovrebbe invece aggregarsi al gruppo nella giornata di sabato. Sul fronte giudiziario vertice a Roma del collegio difensivo che ha stabilito come schierarsi al processo in programma sabato. Sulla vicenda è arrivato anche un nuovo comunicato della tifoseria organizzata. "In merito alle, purtroppo, note vicende che vedono coinvolti i nostri amati colori rossoblù, - si legge la Tifoseria Organizzata del Genoa rende noto che attende con grande serenità un giudizio che ne siamo certi saprà confermare quanto con pieno merito è stato ottenuto dopo 42 lunghe e faticose battaglie sportive combattute e vinte sui campi da gioco". Poi il comunicato si conclude con l'annuncio di possibili manifestazioni dopo la sentenza della Commissione Disciplinare. "Solo a seguito del primo verdetto ci riserviamo di rendere note eventuali iniziative a tutela del vecchio Grifone - si legge ancora - un patrimonio socio-culturale e sportivo troppo grande per poter essere strumentalmente criminalizzato e messo in discussione senza scrupolo alcuno". Dal campo di Neustift dove prosegue la preparazione al ritmo di due allenamenti al giorno è intervenuto l'allenatore Francesco Guidolin rappresentando lo stato d'animo della squadra.
"Finché siamo sul campo lavoriamo sereni perché abbiamo la fortuna di poterci estraniare - ha commentato - Ma fuori la preoccupazione c'è. Attendiamo con ansia quanto succederà nei prossimi giorni". Il tecnico veneto non ha poi fatto mistero della difficile situazione del mercato. "Queste vicende rallentano le operazioni - ha dichiarato - a livello di completamento di organico bisognerà attendere".
Sul mercato sono ben undici i giocatori da cedere: Boisfer, Giacchetta,Cavallo, Ghomsi, Gargo, Baldini, Della Morte, Carparelli, Tedesco, Brevi, Stellini.