A Genova arriva l’auto che non inquina (e che non serve)

Nessuna agevolazione su sosta o Ztl per le vetture ecologiche

Ha la trazione elettrica. Un motore benzina che pure lui inquina poco. È bella, piena di accessori e brillante su strada. È la Honda Civic Hybrid che ieri mattina è stata consegnata, in tre esemplari, a Comune, Provincia e Regione. Gli enti le terranno in comodato gratuito per sei mesi e le useranno per scopi pubblici e istituzionali. Il nuovo gioiello della casa giapponese, che costa 24400 euro chiavi in mano, contribuisce alla salvaguardia dell'ambiente, ma la vettura ecologica, a propulsione mista, almeno a Genova, non viene premiata dagli enti locali.
«Per noi - spiega il consigliere alla sicurezza Francesco Scidone che ieri ha preso in consegna la vettura al posto del sindaco Marta Vincenzi - la Honda Civic Hybrid a trazione elettrica e motore a benzina è un'auto come le altre. I privati che la dovessero acquistare non possono circolare liberamente nei vicoli e nelle piazze delle ztl del centro storico. Non possono parcheggiare nelle zone blu riservate ai residenti e nemmeno nelle isole azzurre, a meno che non paghino il ticket come tutti gli altri. O a meno che non siano residenti ovviamente. Purtroppo la normativa di Tursi non si è ancora adeguata prevedendo premi per gli automobilisti che usano vetture ecologiche. Tuttavia occorre puntare anche su queste vetture ecologiche se vogliamo ridurre l'inquinamento del traffico cittadino».
In altri capoluoghi, come a Milano, dove il sindaco ha firmato l'ordinanza dell'ecopass per il centro e vietato l'accesso al cuore cittadino alle auto non ecologiche, i possessori di auto elettriche vengono premiati eccome. Non soltanto per circolare, ma anche per parcheggiare liberamente nelle zone a sosta limitata.
Eppure la Honda Civic Hybrid consegnata agli amministratori liguri è stata classificata come la vettura meno inquinante presente sul mercato italiano. Il primo rapporto sull'impatto ambientale che ha analizzato 500 modelli, tutti Euro 4, presenti sul nostro mercato, è giunto alla conclusione che la vettura giapponese si conferma al vertice della classifica verde per minore consumo di carburante, di emissioni di gas serra e di rumorosità. Offre una guida fluida con la comodità del cambio a variazione CVT che da solo fa risparmiare circa il 20 per cento di carburante. È dotata poi del sistema auto stop. Quando viene premuto, al semaforo o in coda, il freno, la vettura si spegne per poi riaccendersi automaticamente quando si pigia sull'acceleratore. Le sue prestazioni, paragonabili a quelle di un motore 1.8 a benzina, sono sorprendenti con un consumo nel ciclo combinato di 4,6 litri per 100 chilometri con emissioni più basse di qualsiasi altro motore diesel o benzina, con soltanto 109 grammi per chilometro di CO2 nel ciclo combinato. La Civic Hybrid è la terza generazione di auto miste benzina elettriche di Honda, che ha già prodotto le prime auto a idrogeno consegnate a Tokyo e a Los Angeles.