Genova blindata per la finale dei Mondiali

Francesco Gambaro

Più che la Francia di Zidane, il prefetto di Genova Giuseppe Romano teme gli incidenti che potrebbero scoppiare domani sera, al termine della finalissima. Così, per evitare che l'esultanza (o la delusione) sfocino negli assurdi episodi di violenza di martedì scorso, il prefetto ieri pomeriggio ha concordato con il comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico un «pacchetto» di misure precauzionali prima, durante e dopo la partita.
Nel dettaglio: tutte le vie di accesso a piazza de Ferrari saranno interdette al transito di veicoli a partire dalle 20, per ottemperare all'ordinanza firmata dal vice sindaco Alberto Ghio. E chi vorrà seguire la partita davanti al maxi schermo installato in piazza Matteotti (almeno 10 mila persone nelle stime della questura), dovrà muoversi per tempo perché tutta l'area compresa tra via Vernazza, piazza Fontane Marose, via Roma, via San Lorenzo e via Dante in pratica diventerà (...)