Genova capitale della saldatura

È ufficiale. Nell'autunno 2007 per due giorni Genova sarà la «capitale» europea delle costruzioni saldate. Questo grazie alla la quarta edizione delle «Giornate Nazionali di Saldatura», in programma in ottobre (giorni 25 e 26) al centro congressi Magazzini del Cotone, organizzate dall'Istituto italiano della saldatura con il patrocinio della Provincia.
Nella «due giorni» confluiranno al Porto Antico oltre 700 tecnici, esperti e ricercatori italiani e stranieri (sono preannunciate delegazioni tedesche, portoghesi, statunitensi e cinesi). Dopo le prime tre edizioni (2001 e 2003 a Milano, 2005 a Genova) per il quarto appuntamento è stata confermata la scelta di Genova: il perché lo sottolinea Mauro Scasso, segretario generale dell'Istituto: «Genova è una città con notevoli potenzialità, e l'esperienza del 2004 (“Città Europea della Cultura”) lo dimostra. Nel nostro caso specifico, abbiamo anche tenuto conto che il nostro Ente ha da sempre sede a Genova, da qui una decisione che è venuta spontanea...».
Ben 24 società leader del settore hanno affiancato l'Istituto per la completa riuscita della manifestazione, che ha ottenuto, dato l'alto profilo tecnico-scientifico, il supporto della Provincia di Genova. «Nell'arco della manifestazione - spiega Franco Lezzi, responsabile relazioni esterne dell'Istituto - ci sarà la “Convention dell'IIS Club”, con invitate tutte le figure professionali in saldatura e prove non distruttive e le aziende certificate dall'Istituto. Sono previste tavole rotonde, work shop e presentazioni: insomma un programma di estremo interesse scientifico e tecnico». Ci sarà spazio anche per corsi specifici, incontri, dimostrazioni tecnico-commerciali ed una mini-esposizione di propri prodotti e servizi.
L’Istituto italiano della saldatura nel 2008 festeggerà i 60 anni dalla fondazione: la strada Sopraelevata genovese, gli stadi di «Italia 90», lo Stadio Olimpico di Atene e la pista di Bob delle recenti Olimpiadi invernali di Torino sono state realizzate grazie alla supervisione dei tecnici dell'Ente genovese presieduto dallo scorso anno da Ferruccio Bressani.