Genova centro strategico del Mediterraneo

Rolls-Royce investe su Genova, eletta a proprio «hub» nel Mediterraneo per i motori marini e i servizi correlati. Per questo, la società, attiva a livello globale in sistemi di propulsione e energia, potenzia decisamente le risorse nell’assistenza clienti del settore navale con lo sviluppo del nuovo centro servizi in Valpolcevera, forte già di una cinquantina di dipendenti che presto saliranno a sessanta.
«La rete di assistenza globale che Rolls-Royce dedica al settore navale, estesa dal quartier generale di Singapore a 32 Paesi nel mondo - spiega l’ingegnere Stefano Lavezzaro, area manager Sud Europa -, vede nel centro servizi di Genova un punto di riferimento essenziale per fornire riparazioni e assistenza a clienti dell’intero bacino del Mediterraneo. Il nostro investimento a Genova - sottolinea sempre Lavezzaro - rientra comunque in una strategia più ampia che punta ad aggiungere valore per i nostri clienti e per rispondere meglio alla crescente domanda dei mercati offshore e delle imbarcazioni mercantili, da diporto e militari». In questo ambito, l’operatività del centro servizi Rolls-Royce «rafforza ulteriormente il ruolo di Genova come importante hub non solo per l’Italia». Il centro servizi genovese di Rolls-Royce è in grado di fornire assistenza ad operatori della Marina mercantile, ma anche dell’offshore e dei traghetti, oltre che a cantieri navali, utenti e costruttori di yacht di medie e grandi dimensioni e clienti governativi. È previsto che, grazie alla sua localizzazione strategica, la nuova struttura ligure serva anche Paesi come Croazia, Grecia, Malta, Principato di Monaco, Spagna e Turchia. Oltre che in campo navale, fornirà servizi anche a clienti del settore energia, in modo da ottimizzare i servizi e mettere a frutto le sinergie.
Dal 2004, infine, come ha ricordato ancora Lavezzaro, Rolls-Royce collabora con l’Università di Genova, finanziando la ricerca del Centro Universitario di Ricerca Tecnologica (Utvc) sulle celle a combustibile, «una fonte energetica ecocompatibile di crescente importanza per il futuro».