Genova, due tir in gara uccidono turista sull’A12

Arrestato un camionista torinese All’altro, un romeno, tolta la patente

da Genova

Potrebbe esserci stata una folle e criminale gara di velocità tra tir all’origine dell’incidente mortale avvenuto martedì scorso in una galleria sull’A12, a Genova, dove ha perso la vita un turista inglese di 60 anni, David Welch di Newcastle. Nello scontro è rimasta ferita la moglie, che si trova ora ricoverata in ospedale in condizioni non gravi.
Per questo motivo è stato arrestato l’autista dell’autoarticolato che è piombato sull’auto dei due inglesi, letteralmente stritolandola: si tratta di Rossano Suriani, torinese di 43 anni, accusato di omicidio colposo con colpa grave. Anche il secondo camionista, un romeno di 35 anni rischia la stessa accusa, ma la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. A entrambi è stata ritirata la patente.
All’arresto del torinese si è arrivati dopo la ricostruzione di quanto sarebbe accaduto prima dello schianto. Il tir guidato dall’italiano viaggiava a pieno carico a cento chilometri all’ora in un tratto di autostrada piena di curve e a due sole corsie, dove vige il divieto di sorpasso. Per questo motivo è piombato senza nemmeno il tempo della frenata sull’auto che lo precedeva e che aveva rallentato a causa di un altro incidente. Poi il secondo camion, quello del romeno, ha tamponato il primo.
Suriani, dopo l’incidente si è abbandonato alle lacrime dicendo che forse andava «un po’ troppo veloce, ma la strada la conosco bene». I poliziotti però, quando hanno visto l’auto dei turisti inglesi hanno potuto riconoscerne il modello soltanto dal tipo di cerchioni, visto che era ridotta a un mucchio informe di lamiere. Irriconoscibile. Si pensa che tra i due camionisti sia nata una gara di velocità e che uno dei due sia stato a un certo punto addirittura spinto di lato dall’altro che lo aveva affiancato per mandarlo fuori strada. Poco prima della galleria il guard rail è stato infatti completamente divelto da uno dei due tir.
Per saperne di più la Polstrada lancia un appello agli automobilisti che martedì intorno alle 14.10 viaggiavano sulla A12 tra Genova Nervi e Genova Est. E che potrebbero aver visto quei due camion lanciati a folle velocità per una insensata gara.