Genova fa la romana a scalinata Borghese

Francesco Gambaro

Per gli abitanti di via Pozzo e di piazza Tommaseo, venerdì si annuncia una giornata memorabile. Prima l’inaugurazione del parcheggio realizzato dalla società «Progetti e costruzioni» del gruppo Viziano, poi la serata di gala con rinfresco, sfilata di moda e premiazione del concorso «Balcone fiorito» nella parte bassa di Scalinata Borghese, appena restaurata. Giornata densa di eventi, quindi, che avrà il suo prologo alle 19 in punto col saluto ai presenti del sindaco Giuseppe Pericu, degli assessori Bruno Gabrielli, Arcangelo Merella, Giorgio Guerello e Mario Margini. Nelle vesti di padrone di casa, il presidente del parlamentino Medio Levante Pasquale Ottonello. Dopo due anni di lavori, e qualche inevitabile disagio alla circolazione soprattutto di Albaro, il nuovo parcheggio interrato di via Pozzo è pronto. Per la gioia dei residenti di piazza Tommaseo, via Nizza, via Montevideo e della stessa via Pozzo, che in questi due anni hanno fatto la corsa per prenotare e acquistare i 75 box costruiti dal gruppo di Davide Viziano.
A dire il vero, oggi ci sono ancora quattro parcheggi disponibili. Ma lo resteranno per poco. Da lunedì prossimo, infatti, inizia la consegna effettiva dei box, ciascuno dei quali costa 70mila euro circa. La società «Progetti e costruzioni», nel realizzare i parcheggi interrati, ha messo mano anche al restyling dell’ultimo tratto di Scalinata Borghese, che si affaccia su piazza Tommaseo. Sono stati rifatti i gradini, mentre tutta l’area è stata ripulita. Ma non finisce qui. Perché - come ha anticipato ieri Pasquale Ottonello - «tra qualche anno si potrà recuperare l’intero habitat di Scalinata Borghese, che da troppo tempo versa in stato di abbandono». Quello che ancora oggi è un covo di balordi e drogati, domani non lo sarà più, grazie all’opera di restyling prevista su tutto l’edificio liberty, col recupero del giardino sottostante e la sua chiusura notturna. Nel futuro di Scalinata Borghese ci sono bar, ristoranti e molto altro, per ora top secret. Ma si sa già che nella piastra superiore avranno luogo conferenze, matrimoni, eventi musicali e sfilate di moda. Il tutto attraverso il meccanismo del project financing (pubblico più privato), necessario per sostenere un investimento che si aggira intorno al milione e 800 mila euro.
Torniamo a venerdì prossimo. Dopo il battesimo del parcheggio, la serata prevede alle 20.30 la seconda edizione di «Moda e spettacolo in piazza», con la premiazione dei balconi più belli della Foce. A seguire la sfilata di moda «Collezioni autunno - inverno», alla quale parteciperanno dieci negozi aderenti al Civ della zona: «piazze e vie del corso». Dai gradini di Scalinata Borgese scenderanno cinque modelli e quindici indossatrici professioniste provenienti da Finlandia, Ucraina, Santo Domingo, ma anche da Bologna e Genova. La serata, a cui parteciperanno Roby Carletta e Miss Italia ’94 Alessandra Meloni, è a favore della fondazione «Banca degli occhi Melvin Jones». I biglietti si possono acquistare in uno dei negozi del Civ, con un’offerta libera. I posti a sedere sono 300. Dalle 18 alle 24 il transito dei mezzi pubblici e privati in piazza Tommaseo, di fronte a Scalinata Borghese, sarà vietato.