Da Genova a Fortaleza a remi

Da Genova via mare sono partiti in molti: marinai, patrioti e impavidi sportivi. Tra questi c’è sicuramente Alex Bellini, abile rematore solitario che dal porto di Genova è partito il 18 settembre del 2005 per percorrere 12 mila chilometri, trainato dalle proprie braccia. Non erano molti a scommettere su di lui, eppure Alex ce l’ha fatta. Domenica è arrivato e non c’è dubbio che ora saranno molti a parlare di lui.
La grande impresa sognata, voluta, cercata, smarrita, persa e riacciuffata, sudata, alla fine si è concretizzata con grande gioia di questo testardo e straordinario rematore solitario dell'Aprica. Dopo quasi sette mesi mezzo di mare e vento, oltre 220 giorni di sfida con se stesso, Alex ha infatti chiuso il cerchio della sua straordinaria impresa. La Al One 2005, traversata a remi in solitario da Genova al Brasile è diventata in questo modo realtà alla fine di una lunga ed estenuante battaglia con sua maestà l'Oceano Atlantico.
Ha vogato senza soluzione di continuità Bellini da quell'ormai lontano 18 settembre in cui la sua Rosa d'Atacama II si staccava dallo scoglio di Quarto. Da quel momento tante le difficoltà, diversi gli attimi di sconforto subito però spazzati via dalla testarda determinazione del "challenger" valtellinese.
La traversata a remi da Genova al Brasile si è conclusa alla grande nello Stato del Cearà. Ad attendere il navigatore c’erano il Governatore con il ministro dello sport e del turismo. Un’accoglienza degna per il novello Colombo, accolto in mare dalle navi militari brasiliane che lo hanno «scorato» in porto.
«Caldo, mareggiate, crisi di fame, tempeste… sono stati diversi gli ostacoli incrociati sul mio percorso - racconta Bellini - ma tutto questo non faceva che aumentare il mio desiderio e la mia determinazione nel raggiungimento del mio obiettivo». E negli oltre 12.000 km. percorsi dalla sua Rosa d'Atacama II Alex ha recato con sé anche la grande solidarietà dei suoi sostenitori italiani. Parallelamente alla Al One 2005 infatti, la Lega Pallavolo Femminile e Findomestic Banca, in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai, hanno lanciato il progetto "Cittadella Cielo di Nuovi Orizzonti". Una raccolta di fondi, 15.000 euro, per l'associazione Nuovi Orizzonti, una Onlus nata nel 1991 e costituita da giovani che si occupano di persone che si trovano a vivere ai margini della società e di bambini che, se non aiutati in tempo, rischiano di imboccare la strada della droga, dell'emarginazione o della prostituzione. Alex Bellini, è stato lo straordinario "corriere" che ha consegnato i fondi della raccolta alla Cittadella Cielo di Fortaleza, villaggio d'accoglienza per bambini di strada e persone bisognose d'aiuto.