A Genova è già tempo di Oktoberfest

Marta Cerruti

Fiumi di ottima birra bionda, piatti tipici della cucina bavarese e musica tradizionale tedesca. Ed il bello è che per godersi tutto ciò non è il caso di aspettare ottobre e andare a Monaco di Baviera in occasione del leggendario Oktoberfest. Basta rimanere in città a Genova e pazientare appena un giorno. Partono infatti domani in terra ligure ben due festival dedicati alla birra e alla sua patria, la Baviera. Sono lo «Hofbräus crûxe bierfest» di Crocefieschi e la «Festa della birra cruda» a Genova Puntavagno.
Dopo il grande successo dello scorso anno a Zeri, la birreria genovese Hofbrau ripropone il suo festival dedicato alle «bionde», spostandolo però in un’ambientazione nuova: il Parco Braia di Crocefieschi in provincia di Genova. Tre giornate, a partire da domani fino a domenica compresa, in cui scorreranno litri di birra proveniente direttamente da Monaco di Baviera. In anteprima nazionale, battendo sul tempo anche il più prestigioso Oktoberfest, verrà infatti presentata la Festbier, ovvero quella che sarà la protagonista dell’edizione 2006 del festival bavarese. Boccali di birra ma anche ottima cucina tedesca: spatzle, bratwurst, crauti, wurstel, stinco di maiale e brezel. Ad allietare ed animare le serate penseranno i gruppi musicali, anch’essi tedeschi doc, che si esibiranno sul palco coperto allestito nel Parco del Braia. Il divertimento proseguirà poi fino alle prime luci dell’alba con la musica da discoteca selezionata e mixata dal Dj Set. Occasioni di svago anche in giornata. Predisposto, infatti, un ricco programma di iniziative pomeridiane. Partite di calcetto e calcio balilla, tornei di tennis, ping-pong e beach-volley, passeggiate a cavallo e in mountain-bike, percorsi di trekking e raccolta di funghi nei boschi del parco. Per dissuadere i visitatori della festa dal mettersi in macchina dopo aver alzato un po’ il gomito, gli organizzatori della festa hanno trasformato un’area del parco in zona camping, dove sarà possibile riposare o pernottare gratuitamente. Al risveglio ci si potrà rifocillare con ottimi krapfen caldi. Assicurata inoltre 24 ore su 24 la presenza di personale medico e di un efficiente servizio d’ordine.
Sempre a partire da domani sino a domenica si svolgerà la Festa della birra cruda. Nell’area ricreativa Ottolandia a Genova Puntavagno, la fabbrica della birra Lion di Leivi proporrà diverse varianti del suo prodotto: lager chiara, waiss di frumento e rosse rubino. Regina della manifestazione sarà comunque la birra cruda «la leonessa bionda, non pastorizzata e senza conservanti, fermentata solo con lieviti naturali e senza l’aggiunta di anidride carbonica», come spiegano i fratelli Turiano titolari della fabbrica Lion. Tanta birra ma anche musica dal vivo, spettacoli di danze latino-americane e gastronomia bavarese il tutto a partire dalle 19.30.