A Genova la Miss Latino-americana

Dolce, sensuale, ammaliatrice. È la nuova miss LatinoAmerica eletta al Caribe Club di corso Italia. Lubilleira Baez Sequera è stata la reginetta indiscussa della serata finale del concorso di bellezza tutto sudamericano. In gara sette splendide mujeres provenienti da diversi paesi del Sud America. Ma lei le ha sbaragliate tutte. Due occhi da cerbiatta in un viso splendente di felicità su un corpo, come diceva il noto cantautore genovese Piero Parodi, con «più curve della Pedemontana».
Ventitrè anni, Luby, come tutti sono soliti chiamarla, arriva dal Venezuela. E, del suo Paese, porta il calore e i colori. Pelle ambrata, lunghi capelli neri e soprattutto misure da capogiro. Fasciata in un piccolo costume da bagno color salmone, tiene stretto il suo scettro e ogni tanto si aggiusta la coroncina che si muove perché tutti continuano ad abbracciarla, a baciarla per complimentarsi con lei. Si sprecano gli scatti di foto, da sola, con gli amici, con la mamma. Colpo di grazia per la giuria è stata vederla ballare il regguetton. Una vera esplosione di sensualità ed erotismo che ha lasciato a bocca aperta i giurati e tutte le persone che, nella Panoramic Room del Caribe, assistevano allo spettacolo. Ululati degli amici, applausi a scena aperta. È stata veramente una standing ovation per la sua esibizione. Luby, che per la prima volta indossa la fascia di Miss, è infatti una fantastica ballerina. «Il ballo è la mia grande passione» dice. La splendida venezuelana è stata anche animatrice nei locali di latino, ma anche cubista nelle discoteche di musica commerciale. Nasce e continua a fare la fotomodella, partecipa a sfilate di moda. Ed è stata più volte il volto da «testimonial» di molti centri estetici. Da cinque anni e mezzo in Italia, Lubilleira è stata anche la conduttrice del programma televisivo «Gente Latina». Da grande vorrebbe diventare una stilista di moda. Ma nel frattempo si gode la vittoria insieme ai suoi amici. E si lancia in conturbanti salse nella pista del Caribe.