Genova offre immobili di prestigio agli inglesi

Aumenta il valore del mercato immobiliare a Genova con un valore al metroquadrato che sfiora gli 8.000 euro per immobili di prestigio all’interno di edifici storici in quartieri esclusivi.
Cresce nel contempo anche l’interesse da parte di molti potenziali acquirenti esteri, soprattutto inglesi, attirati dagli investimenti immobiliari di lusso a Genova, scelta per il clima mite durante tutto l’anno e per la sua posizione baricentrica tra la riviera di levante e quella di ponente (da sempre amate mete del turismo inglese), per i collegamenti aerei esistenti e di prossima attivazione, per le nuove opportunità offerte dal territorio in termini di accoglienza turistica.
Ad annunciare questi dati è la House&Loft, brand del lusso del real estate, che sbarca a Genova con la sua nuova filiale. Gli immobili di prestigio più ricercati sono ubicati nei quartieri più esclusivi di Genova - come Nervi, Castelletto, Carignano e Albaro - e in quelli interessati da importanti interventi di rinnovo edilizio, riqualificazione urbanistica, recupero di aree industriali e recupero di edifici antichi nel centro storico di Genova. Tra i prossimi interventi di riqualificazione, nell’area Expo-Porto Antico, l'edificio ex Ansaldo di Genova che domina l'area del quartiere espositivo che sarà trasformato in un grande complesso turistico ricettivo-congressuale comprensivo di un edificio di otto piani più attico e di uno specchio d'acqua protetto. «Genova - afferma Luca Santoro, fondatore e general manager di House&Loft - in questi ultimi anni sta attraversando un importante periodo di trasformazione post-industriale che la porterà ad assumere un nuovo skyline in un processo di graduale de-industrializzazione del ponente».