Genova prova a mandare il traffico in barca

I trasporti fanno acqua. Le autostrade affondano. Nei treni si viaggia in apnea. E allora il traffico decide di andare in barca. Parte oggi il primo metrò del mare, o l’autobus che viaggia sulle onde. Insomma, l’alternativa acquatica che bypassa l’ingorgone del ponente per raggiungere il centro città. Mentre si studia addirittura di usare il Brugneto come lago da navigare.
In attesa del futuristico tunnel sotto il porto che dovrebbe sostituire la Sopraelevata, Genova si accontenta del servizio battello tra Pegli e il Porto Antico. L’appuntamento per il viaggio inaugurale è per oggi alle 12, al Porto Antico, nella zona di piazza delle Feste. Salperà il «NaveBus», il battello che per conto dell’Amt collegherà Pegli a Caricamento in meno di trenta minuti. Per ora si tratta di un servizio sperimentale, fino al 31 ottobre, ma che potrebbe diventare definitivo se verrà confermato l’entusiasmo che sembra già circondare l’iniziativa. Oggi sulle banchine ci saranno Marta Vincenzi e tutta la dirigenza di amt, anche se l’idea (...)