Genova, record di biglietti e nessun premio

La fortuna non guarda certo in Liguria quando si tratta di biglietti della Lotteria Italia. Né tantomeno si degna di considerare Genova, dove pure è stato venduto praticamente un biglietto su due tra quelli staccati nell’intera regione (266.120 in città sui 553.180 della Liguria). E non premia neppure un territorio che ha comprato ben il 7,7 per cento in più di tagliandi rispetto allo scorso anno.
In Liguria è finito comunque un solo premio di terza categoria, da 50mila euro. Il biglietto vincente (serie P 091876) è stato venduto alla Spezia, mentre 20.000 euro, premi di quarta categoria, andranno a Ceriale (serie P 768508) e in due casi a Savona (serie U 328410 e serie R 104226). Per il resto i cacciatori di premi dovranno sperare di aver comprato il biglietto giusto nei superfortunati autogrill posto proprio sulle autostrade a ridosso della Liguria. Nella stazione di Castellazzo Bormida è stato infatti venduto il tagliando da 250.000 euro (serie C 717685) che fa parte dei dieci di seconda categoria, e anche uno di quarta categoria da 20.000 euro (serie T 703001). Cinquantamila euro, cioè premio di terza categoria, ha trovato il suo destinatario sempre nel basso Piemonte assai battuto dai liguri e precisamente a Belforte Monferrato, provincia di Alessandria, dove è stato acquistato il biglietto serie F 976100. Due premi cosiddetti di consolazione, quarta categoria pari a 20.000 euro, andranno invece a coloro che hanno acquistato il biglietto all’autogrill di Castelnuovo Scrivia, sempre nell’Alessandrino. I tagliendi estratti sono il serie G 969824 e il serie S 653962. Non vincite da sogno, ma sempre discrete somme che sono comunque importanti e evitano piuttosto la beffa di un massiccio acquisto di biglietti per niente, come appunto è capitato soprattutto a genovesi e imperiesi.