Genova regala alle donne 10 giorni di feste e spettacoli

Una «notte rosa» dedicata alla musica al femminile, spettacoli teatrali, l'inaugurazione della «Casa delle Donne», momenti di intrattenimento alternati a riflessione e confronto. Quest'anno a Genova la festa della donna durerà dieci giorni, un ricco calendario riunito sotto il titolo «I primi E-venti di marzo». Le iniziative prenderanno il via oggi con il convegno «Donne e diritti» e culmineranno con la Notte Rosa e il taglio del nastro del primo spazio cittadino tutto al femminile. Palazzo Tursi sarà sede anche del convegno «Donne nel mondo - Storie di valore» che si terrà il 9 marzo e sarà dedicato al difficile cammino verso l'acquisizione dei diritti fondamentali. Sempre per quanto riguarda i momenti di incontro, l'8 marzo a Palazzo Ducale nella sala Società ligure di Storia patria si terrà il convegno «Donne: partecipazione e accessibilità». Il clou del calendario sarà comunque rappresentanto dalla Notte Rosa: appuntamento l'11 marzo a partire dalle 23 con suoni, luci e installazioni che trasformeranno Palazzo Ducale in una insolita discoteca. Martedì 7 marzo alle 21 a Palazzo Ducale appuntamento con «Una donna fuori dal coro». Il 10 marzo, invece, in salita del Prione, sarà inaugurata la Casa delle Donne, un punto di incontro per le associazioni del settore, ma anche un luogo di ritrovo, svago e sostegno. Tra gli spettacoli teatrali spiccano «Donne contro», portato in scena dalla compagnia Quellilì il 6 marzo alle 17 al Teatro della Gioventù e «Il peso delle donne» che sarà in scena sempre il 6 marzo alle 20,30 alla Corte. Infine il 4 marzo in occasione del «Sabato verde» saranno organizzati una serie di percorsi e visite guidate alla riscoperta di spazi verdi, giardini, e mercatini della città.
E grazie alla collaborazione con Palazzo Ducale è stato realizzato un progetto culturale che permette ai detenuti-studenti del corso di Grafica pubblicitaria del Ruffini di visitare virtualmente la mostra «Romantici e Macchiaioli». Domani si svolgerà anche, presso gli spazi scolastici del carcere, una lezione per fornire le chiavi di lettura della mostra.