Genova studia un Salone speciale

Una edizione speciale del Salone della Nautica per dare lustro a Genova in vista dell’expo di Milano 2015. Genova e la Liguria, dunque, pronti a collaborare a pieno regime con Milano e la Lombardia in vista dell’evento mondiale che coinvolgerà il capoluogo lombardo. La prima iniziativa utile per «sviluppare» questa sinergia sarebbe proprio quella di valorizzare il salone nautico già a partire dal prossimo anno.
A pensare a questa forma di collaborazione tra le due città è il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici, che auspica, tra l’altro, anche «una tempestiva attivazione dell’alta velocità e capacità, nella tratta Milano- Chiasso».
L’idea di un asse con il capoluogo lombardo in vista dell’Expo 2015 sarebbe, secondo Colombo Clerici, «una grande chance per il capoluogo ligure, che potrebbe riconquistare quel ruolo di primaria importanza, fra i porti del Mediterraneo, che le spetta per storia, tradizione e per peso economico e sociale».
Per il presidente di Assoedilizia, è necessario che vi sia un accordo tra gli enti locali per sviluppare un programma sinergico in vista di questo importante evento. Non solo dal punto di vista organizzativo ma soprattutto per quello che riguarda i collegamenti tra le città interessate. Un modello che potrebbe decollare se vi fossero infrastrutture che mettano in rapida connessione la Lombardia con Piemonte e Liguria: «Le Ferrovie dello Stato - prosegue Achille Colombo Clerici -, il ministero delle Infrastrutture e le Regioni Lombardia, Piemonte e Liguria, approdino quanto prima ad un progetto che definisca le opere realizzande, al fine di attuare - conclude - l’auspicato collegamento con la rete ferroviaria della Svizzera».