Come avere più energia spendendo meno

Enel Energia e Facoltà di Ingegneria di Genova insieme per promuovere la cultura del risparmio energetico. Perché risparmio vuol dire efficienza. A partire dalle imprese e dalla Pubblica amministrazione. L'iniziativa parte da Villa Cambiaso, sede storica della facoltà, dove ieri è stato sottoscritto l'accordo quadro per la formazione di oltre 300 dipendenti Enel Energia. Obiettivo da raggiungere: educare risorse aziendali nell'ambito dello sviluppo di studi nel settore dell'efficienza energetica. «Se ne parla da tempo - spiega Paola Girdinio firmataria della convenzione e preside di Ingegneria -. Bisogna iniziare a educare a determinati comportamenti per ridurre l'uso dei fossili. Noi abbiamo già iniziato riducendo all'interno dell'ateneo il 30 per cento dei costi. Felici di essere stati poi scelti a livello nazionale - aggiunge -. Il corso rappresenta una significativa occasione in termini di acquisizione del risparmio energetico».
La collaborazione coinvolgerà con il contributo di Enel University 160 key account manager (venditori diretti) specializzati nella vendita e consulenza dei prodotti energetici di Enel Energia alle imprese italiane e i team leader, personale presente nei131 punti Enel diffusi su tutto il territorio nazionale. Il corso, che si svolgerà per tutto il 2012, si articolerà all'interno dei seminari specialistici condotti da docenti di facoltà, dove il tema dell'efficienza energetica verrà approfondito da un punto di vista tecnico-scientifico che economico-aziendale e sottoforma di risparmi dei consumi di energia elettrica e gas. Oltre ai seminari, l'accordo prevede lo sviluppo di ricerche e conoscenze nei settori in cui opera Enel, anche attraverso forme di collaborazione diretta e sinergie tra esperienze professionali delle rispettive strutture. «Abbiamo cercato a livello nazionale tra gli atenei più avanti in campo energetico e la scelta è ricaduta su Genova - dichiara Simone Lo Nostro responsabile Marketing supply e vendite corporate di Enel -. Il corso fermerà per 3 o 4 settimane l'attività commerciale. Ma è importante diffondere la cultura del risparmio energetico tra le famiglie, nel sistema produttivo e nell'ambito della pubblica amministrazione. Le imprese e le famiglie che hanno effettuato interventi di riqualificazione energetica hanno toccato oggi con mano importanti vantaggi in termini di risparmio. Lavoreremo poi su un'offerta specifica per le famiglie che vedrà la sostituzione di caldaie ad alta efficienza e l'utilizzo di pompe di calore per case di nuova costruzione. Si studieranno gli elettrodomestici migliori e quali invece da sostituire».