Il bacio tradisce il terrore dei treniBaby gang rapinava ragazzini sui vagoni

È stata sgominata dalla Polfer di Genova una gang di giovani rapinatori, tutti ventenni, che si era specializzata nei colpi a bordo dei treni regionali. Rapinavano e terrorizzavano i ragazzini, derubandoli e minacciandoli di morte in caso avessero collaborato con la polizia. Nei guai sono finiti in quattro: due sono in carcere, mentre per gli altri due il tribunale ha disposto una misura cautelare. Secondo quanto ricostruito dalla polizia ferroviaria, i quattro avrebbero messo a segno almeno otto colpi in un mese . Le vittime venivano derubate dei telefonini e delle collanine d'oro e spogliati di giacche e accessori firmati che, se non soddisfacevano i bulli, venivano restituiti. Determinante per le indagini è stato un tatuaggio a forma di bacio sul collo di Simone M., il capo-gang, che ha permesso alla polizia di chiudere il cerchio e risalire al gruppo.