DELLA BIANCA (PDL)

La Regione continua a ignorare una importante sentenza della magistratura amministrativa relativa ai ricorsi presentati - nell’estate 2009! - sulla procedura concorsuale a dirigente: lo denuncia Raffaella Della Bianca, consigliere del Pdl, che, in un’interrogazione alla giunta, «pretende spiegazioni immediate. È vergognoso - insiste Della Bianca - che in spregio a ogni principio di legalità non sia stata data dagli uffici regionali alcuna applicazione alla sentenza». A tutti gli effetti - aggiunge il consigliere regionale del Pdl - , dopo che il Tar ha annullato gli atti concorsuali con l’effetto di cancellare anche l’inquadramento nei ruoli dirigenziali dei soggetti già dichiarati vincitori, la questione è rimasta in sospeso. «Voglio sapere - conclude Della Bianca» - quali atti siano stati adottati dagli uffici, e se la giunta abbia aperto un procedimento di annullamento in autotutela e, nel caso, quale è stato l’esito. Infine, se i soggetti decaduti dalla qualifica di dirigente hanno percepito lo stipendio di gennaio».