La carica dei novemila consulenti liguri

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione rende noti i dati delle consulenze degli enti pubblici e la Liguria si conferma regione spendacciona anche nel 2011. Tutti gli indicatori degli incarichi professionali affidati a terzi sono in aumento e sul sito www.perlapa.gov.it sono disponibili tutti i dati, con tanto di nomi e cifre pagate ai consulenti esterni. Anziché tirare la cinghia, rispetto all'anno precedente, in Liguria è cresciuto persino il numero delle pubbliche amministrazioni e degli enti (da 375 a 384, più 2.4%)) che hanno fatto ricorso a questo strumento. Si è addirittura impennato il totale delle cifre spese, passando da 27 milioni e 178mila euro a 28 milioni e 523mila (+4.98%).
Secondo il prospetto riassuntivo del sito sembrerebbe calato il numero dei contratti di consulenza sottoscritti, da 8.128 a 7.373 (con un forte calo del 9.29 per cento). In realtà, aprendo poi il file, è facile vedere come i contratti in totale siano saliti addirittura a 8.951.