IL CASO A TURSIRixi sveglia il Comune Cgil, Cisl e Uil unite: «Schiaffo per Genova»

Il tema dei finanziamenti per la realizzazione del secondo lotto dei cantieri del Terzo valico dei Giovi arriverà oggi anche in consiglio comunale a Genova. A palazzo Tursi, infatti, la giunta comunale sarà chiamata a rispondere ad una interrogazione urgente depositata dal capogruppo della Lega Nord Edoardo Rixi: «Genova ancora una volta scippata da Roma. Ma quali sono i motivi dei ritardi registrati a tutt'oggi?».
Una scelta che ha spiazzato anche i sindacati territoriali di Cgil, Cisl e Uil: «È inutile fare convegni in cui si parla di carenze infrastrutturali, di problemi di lavoro, di rilancio dei porti e del traffico ferroviario quando vengono continuamente rimesse in discussione le scelte già assunte».
Conto la scelta del governo anche i Giovani Democratici della Liguria che esprimono perplessità e forte preoccupazione: «Riteniamo che gli investimenti infrastrutturali siano strategici nel lungo periodo per il rilancio e lo sviluppo della portualità e dell'economia della Liguria, e per il rilancio dell'occupazione nel breve termine».