Certosa: un dossier fotografa l'abbandono Il lavoro di denuncia del consigliere di Municipio Bevilacqua

(...) Degrado, sosta e transito selvaggi, pavimentazione deteriorata e instabile, cartelli della segnaletica verticale piegati, panchine rotte, pulizia dell'area ed altro, sono i temi toccati dal dossier che nelle prossime sedute verrà discusso nella sede istituzionale della Valpolcevera.
«Non è il primo dossier che presento in Municipio- racconta Bevilacqua che ha molto a cuore la situazione della delegazione - Ma non è certo nemmeno la prima volta che porto all'attenzione delle istituzioni la situazione di Certosa. Ricordo e posso documentare infatti, che negli anni passati avevo già presentato interrogazioni e interpellanze per segnalare la situazione che coinvolgeva zone come via Pace, ma nonostante tutto, non si è fatto nulla di nulla per porre rimedio ai problemi, anzi questi sono vistosamente aumentati. La gente si lamenta sempre di più ed ha perfettamente ragione a lamentarsi. È un diritto abitare in un quartiere dove si possa contare sulla presenza del Comune».
Bevilacqua attacca il sindaco e la giunta a testa bassa: «Se si continua così la Val Polcevera diventerà un Municipio di serie B ed io non ci sto. Certosa è stata oggetto dei lavori per la creazione del centro integrato di via, che fu pubblicizzato come un rilancio, realizzato con contributo europeo, per il miglioramento delle aree urbane e la riqualificazione della vita di aree urbane degradate. Adesso Certosa è una zona quasi allo sbando dove manca anche la sicurezza per i cittadini e gli stessi commercianti».