«Chi osteggia il terzo valico difende solo l'inquinamento»

«Non ci si può attardare nella realizzazione di opere già decise e finanziate come la Gronda e il Terzo Valico. Siamo pronti ad entrare in serio conflitto con le istituzioni che non ottemperano a ciò». Sergio Migliorini, segretario regionale della Cisl, invia un messaggio forte e chiaro a chi frena lo sviluppo della Regione. E a loro lancia una provocazione: «Chi è contro il Terzo Valico mi dica se è più sostenibile dal punto di vista ambientale una galleria ferroviaria o un'autostrada dove transitano, tutti i giorni, migliaia di camion».
Dal congresso regionale della Cisl, al Regina Elena di Santa Margherita, Migliorini auspica anche l'apertura di un dibattito che coinvolga le aree genovesi dell'Ilva: «Mantenendo l'attuale assetto rimangono molti spazi inutilizzati. Per questo motivo si può iniziare a ragionare sul fatto che al gruppo Riva rimangano le aree dove insistono i suoi impianti mentre il resto possa essere utilizzato dalla città per investimenti produttivi. Molte volte, come successo per il gruppo Malacalza spostatosi a La Spezia, si vedono sfuggire aziende perché non trovano i terreni».
Il rilancio della Liguria non può dunque prescindere da questi temi. Anche perché il bilancio regionale è drammatico: le persone (...)