COLPI DA DECINE DI MIGLIAIA DI EUROArrestati i sette romeni che clonavano i bancomat

Il trucco ormai era abbastanza affinato e rendeva bene. Ma alla fine la gang del bancomat è finita in trappola. Sette romeni che clonavano carte di credito a Genova, Imperia e nel Torinese sono stati scoperti dalla polizia postale, coordinata dal procuratore aggiunto Vincenzo Scolastico.
Tutti i componenti della banda sono stati raggiunti da misure cautelari. Il gruppetto, con skimmer (appositi sensori elettronici) posti su sportelli di banche e poste, carpiva i codici delle carte e li clonava per poi riutilizzarli con spese a carico degli ignari possessori delle carte originali. I colpi hanno fruttato decine di migliaia di euro. I sette sono accusati di associazione a delinquere finalizzata a commissione di frodi e clonazione di carte e bancomat.

Commenti

franco@Trier -DE

Lun, 24/06/2013 - 10:12

ma sono bravi i romeni mica ce ne sono poi tanti in Italia, io consiglierei di farne entrare di più solamente per vedere se vi fate più furbi.