il derby dei lettori

2IL DORIANO
Hanno meritato loro,

ma troppe provocazioni
Con amarezza, ma per coerenza, scrivo anche in questo momento, nel quale ricompariranno molti lettori «desaparecidos» degli ultimi mesi. Onore a Gasperini ed al Genoa per avere meritatamente vinto questo derby.
Alcune considerazioni.
Primo: il foglio cittadino, parlando di Rosetti, aveva detto che noi dovevamo essere contenti di un «Internazionale» e che entrambe le squadre avevano da lamentarsi dei precedenti arbitraggi; di grazia il Genoa di cosa ha da lamentarsi, visto che è la squadra più premiata dal dischetto con frequenti 2 rigori a partita... mentre per noi, deve essere ancora descritto dal regolamento il fallo sanzionabile con un penalty.
Secondo: correttezza dei calciatori in campo.
L'anno scorso Milito provocò la Sud. Quest'anno Palladino. Una parola, dagli addetti ai lavori non ci starebbe male perché è inutile continuare a prendersela col pubblico, fin troppo civile.
Se a parti inverse, avesse fatto una cosa del genere Cassano si sarebbero scatenati tutti i moralisti (Gasperson in testa). Il pubblico ha diritto al rispetto da parte di divetti straviziati .
Se il Signor Palladino fosse un Signore (cosa che non è) dovrebbe scusarsi pubblicamente imputando il gesto alla tensione della gara.
Ribadisco che sono notazioni a latere, in quanto ininfluenti sul risultato e su una partita disputata, vergognosamente, dai nostri.